> ADHD

Centro specialistico
per le difficolta' di apprendimento

Cosa e' l'ADHD ( e come riconoscerla)

Una definizione ... 

Il Disturbo da Deficit dell'Attenzione / Iperattività (ADHD, acronimo per l'inglese Attention Deficit Hyperactivity Disorder)  e' uno fra i piu' frequenti disturbi neuropsichiatrici dell'eta' evolutiva. E' caratterizzato da due gruppi di sintomi o dimensioni psicopatologiche definibili come inattenzione e impulsivita'/iperattivita'


L'inattenzione (o facile distraibilita') si manifesta come scarsa cura per i dettagli e incapacita' a portare a termine le azioni intraprese: i bambini appaiono costantemente distratti, perdono frequentemente oggetti significativi...


L'impulsivita' si manifesta come difficolta' ad organizzare azioni complesse, con la tendenza al rapido cambiamento da un'attivita' all'altra e difficolta' ad aspettare il proprio turno in situazioni di gioco e/o di gruppo.


L'iperattivita', spesso associata all'impulsivita', si manifesta come difficolta' a rispettare le regole, i tempi e gli spazi dei coetanei. I bambini sembrano "mossi da un motorino", hanno difficolta' anche a rimanere seduti durante le ore di lezione.


Tutti questi sintomi, non sono causati da un deficit cognitivo, ma da difficolta' oggettive nell'autocontrollo e nella capacita' di pianificazione.  Per poter fare una diagnosi di ADHD, devono essere presenti almeno 6 dei 9 sintomi di inattenzione e/o iperattivita'/impulsivita', devono essere osservabili in almeno due contesti sociali (per esempio famiglia e scuola), devono esordire prima dei 7anni di eta' e devono durare per piu' di 6 mesi.

Tipologie

Le principali tipologie di Disturbo da Deficit dell'Attenzione

Prevalentemente inattentivo

In cui sono presenti una maggioranza di sintomi di inattenzione e un numero minore di sintomi di iperattivita' e impulsivita'. Sono pertanto bambini che si ditraggono molto facilmente e che non riescono a portare a termine un'attivita' complessa.

Prevalentemente iperattivo

In cui sono presenti per la maggior parte sintomi di iperattivita' e impulsivita', mentre i sintomi di inattenzione sono un numero minore. Sono pertanto bambini che non riescono a rispettare il proprio turno, intervengono senza alzare la mano, parlano sopra la voce altrui...

Combinato

In cui sono presenti in egual misura sintomi di inattenzione e di impulsivita'/iperattivita'. 

Tipologie di iperattivita' in eta' prescolare


Malgrado la diagnosi di ADHD possa essere effettuata con l'ingresso nella scuola primaria, tuttavia ci sono alcune caratteristiche emergenti di ADHD in eta' prescolare, ( crisi di rabbia, litigiosita', assenza di paura, tendenza ad incidenti domestici,...). In base a tali caratteristiche comportamentali, sono state distinte 4 differenti tipologie:

Oppositivita' emergente

Il bambino presenta comportamenti di irrequietezza/iperattivita' che non raggiungono una significativita' clinica, ovvero non sono tanto severi da rientrare in una categoria clinica e non determinano, fino all'ingresso della scuola primaria, significativi problemi sul piano della gestione comportamentale. E' probabile che si tratti di bambini che presentano una fase prolungata di reazioni oppositive che, sebbene non presentino un rischio per lo sviluppo di ADHD, e' importante affrontare nel modo corretto, in modo da non esacerbare questi comportamenti.

Intervento consigliato: con i genitori per comprendere le manifestazioni problematiche del figlio.

Sintomi ADHD tardivi

Il bambino presenta livelli moderati di iperattivita', tuttavia le relazioni familiari sono costruttive, i conflitti sono tollerati e ben gestiti dagli adulti di riferimento. L'ingresso alla scuola primaria e' invece negativo, le abilita' di autoregolazione chieste dal nuovo contesto risultano troppo alte per il bambino e compaiono sintomi di comportamenti oppositivi provocatori (DOP). Il quadro di ADHD e' evidente, anche se il disturbo varia molto a seconda del contesto in cui il bambino e' inserito.

Intervento consigliato: migliorare la collaborazione scuola-famiglia.

Limitati sintomi ADHD alla scuola d'infanzia

Il bambino presenta manifestazioni moderate del disturbo nella scuola d'infanzia, tuttavia una relazione stabile e costruttiva con le figure di riferimento permettono l'interruzione del disturbo e la regressione dei sintomi con l'ingresso alla scuola primaria.

Intervento consigliato: Parent Training.

Precoce comparsa e cronicità dei sintomi ADHD

Le manifestazioni del disturbo sono marcate fin dalla prima infanzia e la severa iperattivita' e' associata a caratteristiche di temperamento esplosivo.

Intervento consigliato: multimodale intensivo.
 

Gli esperti

Dr.ssa Letizia Giribaldi
Neuropsicologa 
Dr Stefano Pasqui
Psicologo Clinico
Dr.ssa Francesca Magnani
Psicologa Scolastica
Dr Davide Casto
Psicologo Clinico e Psicoterapeuta

Domande e curiosita'

Grazie per averci contattato.

Vi risponderemo al più presto.
Buona giornata.
Oops. An error occurred.
Click here to try again.

Dove siamo

Via San Martino, 13 - Forli' (c/o SAIPS)

VIA SAN MARTINO, 13 FORLI'